Anuncio

AMICI LETTORI, SPERO CHE QUESTO NUOVO BLOG VI PIACCIA CHE E' DEDICATO AI NOSTRI AMICI A QUATRO ZAMPE, CORDIALI SALUTI DELLA VOSTRA AMICA ISABEL. VI ASPETTO NUMEROSI!!!

sabato 15 ottobre 2016

Ghedares il setter



Mamma mia ho avuto una paura che lei si fossi dimenticata di me! Ma come, siamo amici e non mi include nei suoi racconti? Invece no, e cosi eccomi anch'io qui a raccontare la mia storia:
Io abito qui nella Fattoria in una cuccia con un ‘altro setter il Gueda, che mi ha mi ha svelato che io sono un orfanello,  miei genitori erano morti poverini, non abbrustoliti in un incendio come è successo nel racconto di "Giorgina" la coniglina nera, ma erano periti in una battuta di caccia avendo avuto la peggio con un artiodattilo della famiglia dei Suidi (mo dico, non sarà stato per caso con "Lino" il cinghialino?) Mah?
E' sì, i miei genitori erano dei bravissimi cani da caccia, una morte gloriosa la loro, ne ho tuttora la medaglia al valore e il quadro con la fotografia vicina alla mia cuccia, attaccata alla rete di recinzione.
Ora siccome purtroppo le disgrazie non vengono mai da sole, qualche mese fa al mio amico Gueda igli ha preso un ictus mentre rincorreva le galline, tutto di un colpo si è accasciato per terra, la parte destra del corpo si è come paralizzata, la bocca storta à ventitré con la bava che scendeva giù, e a me sinceramente mi faceva un po’ schifo solo a guardarlo.
Le galline ci sono tanto rallegrate pure le pulci perché finalmente potevano pizzicarlo là in dove volevano, ma visto che soffriva di incontinenza e toccava a me cambiargli i pannoloni, tanto contento non ero. Certo che badare a lui non è stato un scherzo oltre a che dovevo imboccarlo ripeteva pure in continuazione della mattina alla sera:” ho fatto da padre a te … ho fatto da padre a te …  Calcolando che nella sua malattia è vissuto comunque tre mesi, alla fine mi ha fatto diventare una capoccia così, tanto che tuttora sento la sua voce nel mio orecchio … ho fatto da padre a te … ho fatto da padre a te …. Uffa… e io porca paletta perdonate l’ironia …. Da madre a lui! Alla fine se ne andato smettendo sia respirare che di abbaiare, poveretto.
 Ho voluto raccontare questo episodio della morte del mio amico per malattia, ripeto per malattia onde evitare malintesi dal momento che questa Fattoria è conosciutissima per via della sua inquilina l’Isabel, famosa per essere l’autrice delle varie l’uccisioni degli animali da cortile e ma sa, almeno dicono che sia responsabile anche della morte di  "Musetto" il capretto’! Ecco, qui per l’appunto non si mangiano gli hot-dogs!
Ma proposito di Isabel, io a lei gli voglio un gran bene, mi ha preso anche lei in adozione che ero ancora in fasce oltre che al mio povero amico il  Gueda, si capisce. Sì, è vero che il mio padrone è sempre il capo della Fattoria ma con lui ci vado a caccia e se no che setter sarei? Con lei invece è diverso, passa, mi saluta, mi accarezza e mi porta degli hamburger's e poi tante, tante polpettine, una pacchia!
Mi è giunto in questi giorni agli orecchie che gli abitanti del pollaio abbiano fatto una riunione perché  vogliono fare scomparire la mia amica e tutto questo accanimento nei suoi confronti solo perché pensino sia coinvolta nella famosa strage di polli avvenuta qualche mese fa (sembra siano morti ammazzati una quarantina di pennuti), ma io dico: ne sono rimasti una ventina in vita, non gli bastano per ripopolare il pollaio? In fin di conti diciamo il vero che io ne ho usufruito della faccenda perché per un po’ di tempo ho avuto un cambiamento nella alimentazione, sono passato dagli hamburger's e dalle polpette agli ossicini il che mi ha fatto sennò bene, noi cani abbiamo bisogno ogni tanto di rodere qualcosa, non vi pare?
Comunque con o senza riunione che non gli venga a loro di fare del male alla mia Isabel, ma pensa un po’ questi beduini, che non ci provassero sai? Che stiano solo attenti perché gli faccio vedere io, e se non c’è la faccio da solo ho anche degli amici sparsi in qua e in là che mi verrebbero in aiuto vi elenco solo alcuni …
Iniziamo con i singoli: Biaggio il schnauzer di media statura vagabondo e randagio ma quando si arrabbia non scherza, tra parentesi ora non è più neanche un vagabondo perché si è ammogliato con Lilli e ha fatto prole, con lui ci sono i suoi vicini di cuccia, Whisky  e Fido il bloodhoud poliziotto, che a quanto pare gli sia tornato l’olfatto ma che non ha perso il vizio di fare sapere a tutti la storia del suo vecchio nonno Fedele e di quello che diceva sempre …
 “Napo” il mastino napoletano, Bull il Pitbull, diciamolo che tutti questi sono abbastanza feroci e il loro moto è “can che abbaia MORDE!”
Avevo anche pensato ai due fratelli che stanno su al Abetone, il “BER” e il “NARDO ma questi S. Bernardo è meglio che li lasci stare e chiamarli solo se nevica, sono due santi altruisti che se spezzano per gli altri, mi ricordo una volta uno di loro è venuto in soccorso di Isabel qui alla Fattoria pensando che lei era sotto un pupazzo di neve, ma era stato un falso allarme …
Continuiamo con gli aiuti … se faccio un fischio arrivano pure quelli del plotone, cioè la Carica dei 101… non parliamo poi delle amicizie che ho negli "AFFARI ESTERI", “Ted” Il Pastore Tedesco, “Bel” il Leone Belga che anche se è di taglia piccola questo belga non lasciatevi ingannare è un pò pestifero!
La lista sarebbe lunghissima ma por ora basta cosi, per ciò non pensino gli abitanti del pollaio di fare quel che vogliono con la mia amica ...
 Bene, cambiamo argomento sennò mi arrabbio…. grrrrrrrrrrrrrrrrrr… ( sta per ringhiare!!!).
  Ora siccome ho lavorato molto questo inverno, sempre dietro a questi fagiani e cinghiali, ho deciso di farmi una vacanza, vorrei andare a trovare dei miei cugini in Inghilterra, pensate, il mio biglietto costerebbe solo venti euro con la low cost della Ryanair ma, purtroppo gli anglosassoni  hanno vietato la caccia alla volpe e cosi i miei parenti che avevano già un lavoro da  precari poveretti ora sono diventati disoccupati, hanno perso la cuccia e sono andati a stare al canile del Comune, de conseguenza  purtroppo  per ora non mi possono ospitare. E’ vero che le volpi hanno saltato per la gioia, ma io quando fa freddo intorno al collo che ci metto? Certo che è una bella faccenda quella, ma io a quel Carlo e Camilla gli darei con una cornamusa scozzese nel cappino e poi li lascerei senza il tè alle cinque... tiè!  Grrrrrrrrrrrrrrrrrr (anche qui sta per ringhiare)

Ora voglio che sappiate che c’è una bellissima novità, è arrivata una certa cagnolina molto graziosa di nome Nerina. Quando l’ho vista sono rimasto tutto contento che se no fosse per la rete de recinzione che è più alta di me gli sarei saltato addosso, ma stranamente mi ha guardato dal alto in basso con aria de superiorità ma cosa credi di essere, un “Corgi “ della Royal English  Dog’s Family? Sappia codesta Nerina che se pensa di essere qualcuna, anch'io ho una lista di parenti e amici famosi, alcuni cacciatori professionisti, altri atleti, altri ancora attori e attrici dei video di caccia più belli del mondo, ecco i nomi … Giada, Max, Pedro, Lady, Frenk, Chetti, Sonia, Nadal … perciò questa Nerina con quel’ aria … tu mi stufi … se ne vada a fare una girata che di cagnoline più belli di lei non mancano, oh perdinci!!!
Pensate tra i miei più famosi c'è i setter della Bassana che hanno fatto la pubblicità ad un modello della Mercedes, altri invece tuttora ne fanno la pubblicità alle scatolette di cibo per cani e a quelli che poverini non avevano i denti gli hanno pure messo una dentiera.
 Non parliamo poi del famoso “Count Noble” il mio amico nato in Inghilterra emigrato poi negli Stati Uniti. Quando costui morì, fu imbalsamato e la sua morte fu pur annunciata nel New York Times! Tutti noi cani ricordiamo i suoi successi in campo di gara, nelle mostre e anche la sua virilità in quanto ha lasciato della numerosa prole. Ogni qualvolta che vado in ferie in America vado nel Tenessee   al National Bird Dog Museum di Gran Junction per vedere le sue spoglie.
Ora che mi son sfogato ben bene, ho deciso visto che non posso andare nel Regno Unito in alternativa vado in Africa è, si un bel Safari non me lo toglie nessuno, insomma caccia-grossa, e già che sarò li, cercherò il maialino, sparito qui dalla Fattoria, c'è chi pensa che sia andato nel Continente Nero a trovare i parenti visto che anche lui era scuro. Mi viene però un dubbio chissà di chi erano quei prosciuttini e quelle salsicce appese laggiù nel capannone l'anno scorso, boh?
Arrivederci va... fammi andare a prenotare il viaggio, intanto pesiamoci queste valige perché più di 5 Kg non posso portare.
E’ vero sono fiscali loro, ma che volete a momenti ci fanno viaggiare quasi gratis!

 DICO BENE?! 

Nessun commento:

Posta un commento